Nella sua origine, venivano utilizzate per acquacultura in Cina, intorno al v secolo A. C

Nel xv secolo furono conosciute dal Giappone dove iniziarono la selezione e la classificazione degli esemplari come ruolo di decorazione nei laghetti dei giardini. 

Iniziarono a creare esemplari dai colori straordinari, diffondendo la passione per il collezionismo e la simbologia legata a loro. 

La carpa é capace di nuotare controcorrente; si narra in una leggenda cinese che essa riuscì a risalire una forte cascata sul fiume giallo. Colpiti dalla sua perseveranza, gli dei la trasformarono in un dragone! 

Diventò simbolo di forza, coraggio e determinazione in tutto il mondo. 

A nostro parere, la koy é un pesce di una bellezza, eleganza e capacità imparagonabili grazie alle sue infinite variazioni e combinazioni di colori e alla sua capacità di empatia con l'uomo. 

Con il passare del tempo riconosce il padrone e lo saluta con la pinna, si fa accarezzare, prende il cibo dalle mani e da bacini poichè riconoscente del lavoro svolto con efficienza. 

La Koy ad un anno di età misura circa 15-20 cm, a tre anni può raggiungere i 45-50 cm e a otto/dieci anni avrà la dimensione di 80cm!

Le dimensioni variano a seconda della sottospecie scelta e in base all'alimentazione data. 

 

ALIMENTAZIONE:

L'alimentazione delle carpe é molto varia, per vivere hanno bisogno di : proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali. 

Di solito i mangimi completi dispongono di tutto ciò ( per la colorazione sono disponibili altri mangimi). 

E' importante fornire una dieta varia per due motivi: non abituare  ad un solo mangime per il suo metabolismo( dopo un po' di tempo si abitua e non ha più lo stesso funzionamento) e per favorire il giusto rapporto crescita-colorazione del pesce.

Durante l'anno si deve alimentare in base alla temperatura dell'acqua:

 8°-10°: 3/4 volte alla settimana

 

TEMPERATURA DELL'ACQUA:

nei periodi più caldi (primavera estate) la Temperatura deve essere compresa tra i 16° e i 26°;

Nel periodo invernale tra i 4° e i 14°.

10°-15°: 1/2 volte alla settimana

16°-17°: 3 volte al giorno

18°-20°: 3/4 volte al giorno

21°-26°: 5/6 volte al giorno

26°-30°: 2 massimo 3 volte al giorno, perché l'ossigeno diminuisce.

 

carpe koi utsuri selezionate

€ 8,00 Prezzo regolare
€ 6,40Prezzo in saldo
  • Spedizioni su tutto il territorio italiano, effettuate dal lunedì al mercoledì.

    Maggiori informazioni nella sezione Spedizione e pagamenti

  • VALORI OTTIMALI DELL'ACQUA:

    PH: può variare da 6,5 a 8,5; il valore ottimale é 7/8 ph

    GH: 12°/18°dh valore ottimale; può variare da  8°/25°, essa é la misura della quantità dei minerali disciolto nell'acqua. 

    KH: 10°/14° kh valore ottimale; può variare da  6°/18° kh ; serve a mantenere stabile il ph dell' acqua

    NH4+NH3: 0,1 mg/l é il valore ottimale; si può avere un massimo di 0,5 mg/l. 

    Si forma: tramite escreto del pesce, la maggior parte viene prodotta dalle branchie e in piccola parte dalle urine. 

    NO2: valore ottimale 0,1 mg/l ; fino a un massimo di 0,2 mg/l. 

    Si forma quando i batteri decompongono escrementi di scarto. 

    NO3: valore ottimale 23-25 mg/l si può arrivare a un massimo di 50 mg/l,si forma quando i batteri trasformano i nitriti tossici. 

    O2: 5-10 mg/l, é la base fondamentale della respirazione per le carpe in quanto hanno le branchie. 

    Il cambio dell' acqua non si effettua mai al 100% in una volta, é importante cambiare il 25% ogni 1/2 settimane dalla primavera all'autunno. E' consigliato effettuare un test dell'acqua ogni 2 settimane. Nel caso in cui il laghetto fosse sovradimensionato rispetto il numero delle carpe il cambio dell'acqua dovrà essere effettuato 1 volta al mese sempre cambiando il 25% di essa. 

    Per quanto riguarda l'inverno il cambio dell'acqua non dovrà essere effettuato, in quanto sono animali che fanno il letargo. 

    Durante l'inverno, le carpe, riescono a vivere con una temperatura compresa tra i 4° e i 14°, si consiglia ( se si possiede un laghetto inferiore gli 80 cm di profondità) di utilizzare un riscaldatore per mantenere la giusta temperatura e di inserire delle sferule galleggianti in PVC per evitare il congelamento della superficie; in oltre utilizzare un aeratore 24h se non si utilizza la fitodepurazione ; 

    Se si ha un laghetto fitodepurato con profondità superiore gli 80 cm, é consigliabile non fare nessun aggiunta ( aeratore, sferule) tranne se il laghetto sia sottodimensionato per il numero delle carpe. 

    COS'È LA FITODEPURAZIONE? 

    La fitodepurazione é un alternativa naturale al solito filtro meccanico e all'aeratore; tramite le piante fornisce all'acqua tutti i parametri di cui si ha bisogno per i propri esseri viventi acquatici. 

    Ogni pianta ha principi ben precisi per equilibrare ogni valore (per qualsiasi informazione siamo a vostra disposizione, non esitate a chiedere) 

    Per una fitodepurazione migliore si consiglia di introdurre lumache d'acqua appositamente detrivore! Ovvero si cibano delle alghette che si formano nell'acqua e delle marciscenze delle piante aiutandovi con la pulizia del laghetto! Le lumache detrivore sono Phisia marmorata e Planorbarius, acquistabili da questo sito. 

    Consigliamo l'utilizzo delle lumache per garantire una vita migliore e duratura alle vostre piante.